• inserisci la tua mail per ricevere gli aggiornamenti!

    Segui assieme ad altri 60 follower

  • Segui anche: guidaturisticarvieto.it

  • civitadibagnoregiotour.com

  • ITINERARI

    ITINERARI
    (fai click sulla foto)
    Places to visit
    (click on the picture)

  • Viterbo

    Viterbo

  • Terme di Viterbo "Bullicame" spa

    Terme di Viterbo "Bullicame" spa

  • Orvieto

    Orvieto

  • Civita di Bagnoregio

    Civita di Bagnoregio

  • Bolsena

    Bolsena

  • Bolsena lake

    Bolsena lake

  • Bomarzo

    Bomarzo

  • Palazzo Farnese - Caprarola

    Palazzo Farnese - Caprarola

  • Tuscania

    Tuscania

  • Villa Lante - Bagnaia

    Villa Lante - Bagnaia

  • Motefiascone

    Montefiascone

  • Tarquinia

    Tarquinia

  • Vitorchiano

    Vitorchiano

Il lago di Bolsena – Bolsena lake

il lago di BolsenaIl Lago di Bolsena è il più grande tra i laghi vulcanici d’Europa e il quinto per dimensioni in Italia. Sorge ad un altitudine di 305 metri s.l.m., si estende per 114 kmq ed ha una profondità massima di 146 metri. Trae le proprie origini centinaia di migliaia di anni fa quando, nel territorio di recente formazione, si crearono delle fratture che causarono esplosioni con grandi colate di lava e lo svuotamento del sottosuolo con il conseguente sprofondamento della crosta terrestre e la formazione della cosiddetta  caldera che diventerà il bacino imbrifero delle acque del lago. I suoi fondali costituiscono l’habitat ideale per numerosissime specie ittiche tra cui il persico reale, il luccio, il lattarino, l’anguilla, il coregone, il cefalo la tinca e la carpa. Sulle acque del lago si affacciano numerosi tratti di spiaggia sabbiosa. Le colline circostanti sono ricoperte da una rigogliosa vegetazione e con le due isole che vi sorgono fanno della zona uno dei paesaggi più interessanti della Tuscia.
L’isola Bisentina (attualmente non visitabile), la più grande delle due, si può raggiungere e circumnavigare con un servizio di motoscafi in partenza da Bolsena e Capodimonte. All’interno, tra fitte macchi di lecci, sorgono numerosi monumenti: diverse necropoli etrusche, un convento quattrocentesco, la Rocca, costruzione ottagonale opera di Antonio da Sangallo il Giovane ma notevole soprattutto la chiesa rinascimentale dei santi Giacomo e Cristoforo, il cui progetto fu affidato dal cardinale Alessandro Farnese al Vignola e all’interno della quale è sepolto Ranuccio III Farnese. Disseminate lungo l’isola vi sono infine ben sette piccole cappelle affrescate da seguaci di Benozzo Bozzoli. Di particolare suggestione un orrendo carcere scavato nel tufo alla base di un pozzo verticale, riservato agli ecclesiastici colpevoli di eresia.
L’isola Martana è più piccola ma ugualmente ricca di storia e monumenti. Sull’isola venne tenuta prigioniera e poi assassinata nel 535 d. C. la regina dei Goti, Amalasunta, figlia di Teodorico. Da segnalare i ruderi dell’antica chiesa di Santo Stefano e di un antico castello.
Leggi anche di questo blog: Visitare Bolsena
Per visitare BOLSENA con una GUIDA TURISTICA, per prenotare il BATTELLO o per informazioni CONTATTAMI

Bolsena Lake is the largest of the volcanic lakes of Europe and the fifth largest in Italy. It rises to an altitude of 305 meters above sea level, covers 114 sq km and has a maximum depth of 146 meters. Draws its origins hundreds of thousands of years ago when, in the territory of newly formed fractures were created which caused explosions with large lava flows and depletion of the subsoil and the consequent collapse of the crust and the formation of the caldera which will become the so-called catchment area of the lake water. Its waters are the habitat for numerous fish species including perch, pike, lattarino, eel, whitefish, mullet tench and carp. On the waters of the lake bordering numerous stretches of sandy beach. The surrounding hills are covered with lush vegetation and with the two islands that arise in the area are one of the most interesting landscapes of Tuscia.
Bisentina Island, the largest of the two, you can take a boat service leaving from Bolsena, Capodimonte. Inside, among the thick undergrowth of oaks, there are several monuments, various Etruscan necropolis, a fifteenth century convent, the Rock, an octagonal building designed by Antonio da Sangallo the Younger, but remarkable above all, the Renaissance church of Saints James and Christopher, whose design was entrusted by Cardinal Alessandro Farnese, Vignola, within which is buried Ranuccio III Farnese.
Scattered throughout the island there are seven small chapels decorated with frescoes by Benozzo Gozzoli’s followers. Particularly fascinating is a horrible prisondug in the tuff at the base of a vertical well, reserved for clerics guilty of heresy.
The Martana island is smaller but equally rich in history and monuments. The island was held prisoner and then murdered in 535 AD C. Queen of the Goths, Amalasunta, daughter of Theodoric. Of note are the ruins of the ancient church of Santo Stefano and an ancient castle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: